sabato , 19 agosto 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Antonino Zichichi (15/10/1929)

[La scoperta dei neutrini più veloci della luce ha implicazioni] «…enormi, però bisogna dire subito con chiarezza che essa deve essere confermata. Supponendo però che questo avvenga possiamo dire che si tratta di una delle più grandi scoperte del pensiero scientifico da Galileo in poi. »

«Se la velocità della luce viene battuta, essa non è più la massima velocità delle costanti fondamentali della natura e di conseguenza crolla l’equazione di Einstein. Ma non solo, crollerebbe anche il principio di causalità ovvero il principio che l’effetto avviene dopo la causa e mai prima e crollerebbe anche la visione del mondo basata su 4 dimensioni (3 dimensioni spaziali più quella temporale) a favore di una nuova visione basata su 43 dimensioni».

Fonte – notizie.tiscali.it/articoli/interviste/11/09/zichichi.html

« Per fare Scienza c’è bisogno di rigore matematico e riproducibilità sperimentale. È Galileo Galilei a insegnarci questo, altrimenti si resta fuori dalla Scienza di stampo galileiano. L’evoluzionismo esiste in molte specie viventi, ma non lo si può estendere all’uomo».

[Servono tre big bang per arrivare a noi] «Il primo è quello che dal Nulla produce la materia inerte. Il secondo è necessario per passare dalla materia inerte a quella vivente. Il terzo Big-Bang deve spiegare come si passa dalla Vita alla Ragione».

«La Scienza scopre che esistono le Leggi Fondamentali che reggono tutto; dall’Universo dei quark e dei leptoni, alla nostra Terra con oceani e foreste, Sole, Luna, Stelle, Cosmo. L’insieme di queste leggi rappresenta la Logica che governa il mondo. Siamo figli di questa Logica. È legittimo chiedersi: questa Logica ha un Autore? L’Ateismo risponde: “No”; ma non sa spiegarlo».

[Occorrerebbe dare] «la parola non a persone che hanno credibilità scientifica zero, ma alla vera grande Scienza. Solo così sarà possibile realizzare il sogno che fu di Enrico Fermi: vivere di una Cultura in cui la Scienza sia veramente protagonista. Il mondo ha bisogno di Cultura Scientifica. Se vivessimo l’era della Scienza non esisterebbero le emergenze planetarie».

Da una intervista di Mario Masi pubblicata su Uomo & ambiente

«Per … le particelle elementari andare avanti o indietro nel tempo è esattamente la stessa cosa. Il primo a sostenerlo è stato il fisico ungherese Eugene Wigner, che ha elaborato il cosiddetto Teorema del tempo, la cui formulazione ha dimostrato di essere scientificamente valida, e che del resto è intuitiva anche per i non addetti ai lavori. Le persone infatti distinguono il passato dal futuro perché sono dotate di memoria e di strumenti di misurazione del tempo, come gli orologi. Ma un elettrone non ha né memoria né orologio».

Da una intervista di Pietro Vernizzi pubblicata su il sussidiario.net

Note

Antonino Zichichi è un fisico e divulgatore scientifico italiano attivo nel campo della fisica delle particelle elementari. Ha lavorato presso il CERN di Ginevra, dove nel 1965 ha diretto il gruppo di ricerca che ha scoperto il primo esempio di antimateria nucleare, ovvero il nucleo dell’antideuterio. Nel 1963 ha fondato a Erice il Centro Ettore Majorana di Cultura Scientifica ed è stato uno degli ideatori dei Laboratori nazionali del Gran Sasso. Rappresenta una personalità peculiare nell’ambito della comunità scientifica in quanto si dichiara apertamente credente e ricerca un approccio alla scienza non in contrasto con la fede. In tale ottica ha espresso critiche alla teoria darwiniana dell’ evoluzionismo. Da molti anni si batte inoltre contro l’astrologia e le superstizioni in genere.

(rr)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com