mercoledì , 13 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno Anne Brontë (17/01/1820)

 

«Amo l’ora silente della notte

Perché un sogno felice nasce allora

Rivelando alla mia vista incantata

Ciò che il mio occhio sveglio non adora.

E può il mio orecchio udire anche la voce

Che da tempo la morte ha soffocato;

l’afflitta solitudine in un grato

impeto di speranza si tramuta.

Fredda giace da anni nella tomba

La creatura che amavo contemplare;

soltanto il sogno a notte come viva

può farla dolcemente ritornare.»

«Ora Rose, a un cenno di mia madre, tirò fuori una brocca di vino, accompagnata da bicchieri e una torta, da sotto il tavolino di quercia, e il rinfresco fu debitamente offerto agli ospiti. Entrambi presero del dolce, ma rifiutarono con ostinazione il vino, nonostante la cortese insistenza della loro ospite perché ne prendessero un po’. Arthur in particolare si tenne lontano dal nettare color rubino come se ne fosse terrorizzato e disgustato, e scoppiò a piangere quanto venne sollecitato a prenderlo.»

Da L’inquilina di Wildfell Hall

Nota: 

« Poca gioia mi riserva la vita

E poca è la paura della morte

Ho vissuto il momento della dipartita

Di colei a cui avrei sacrificato la mia sorte.

Osservando in silenzio il respiro non più forte

Sperando che dopo ogni sospiro potesse fermarsi

Attendevo di vedere l’ombra della morte

A quelle amate spoglie accostarsi.

Una nube, fu un silenzio a farmi dire “addio”

A colei che nella mia vita amai con più ardore;

e devo ringraziare di cuore Dio,

ringraziarlo per bene, con fervore;

Nonostante io sappia che sono privata

Della speranza, della gloria della mia vita

Nell’animo colpita e oscurata

Devo affrontare da sola l’ardua salita.»

In morte di Anne Brontë, di Charlotte Brontë

Minore delle tre sorelle Brontë, Anne è stata spesso considerata la meno artisticamente dotata della famiglia, nonostante, a una lettura più scrupolosa, le sue opere appaiano per molti versi più moderni e superiori, se non al Cime Tempestose di Emily, vero e proprio capolavoro, almeno ai romanzi di Charlotte, eccessivamente ancorati agli standard letterari dell’età vittoriana.

Tutte le traduzioni, tranne per Notte, tratta dal volume di Poesie a curo di Silvio Raffo ed edito da Mondadori, sono a cura di Asterischi (lm)

(lm)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com