mercoledì , 18 ottobre 2017
Le news di Asterischi

Buon Compleanno André Kertész (02/07/1894)

 Self Portrait with Life’s Masks, 1976

 

Wandering Violinist Aboning, Hungary, 1921

«…Lo sguardo sembra essere trattenuto da qualcosa d’interiore. Quel ragazzino povero che tiene in braccio un cagnolino appena nato e vi appoggia la sua guancia, guarda l’obiettivo con occhi tristi, gelosi, spauriti: che pensosità patetica, straziante! In effetti, egli non guarda nulla; trattiene dentro di sé il suo amore e la sua paura: ecco, lo Sguardo è questo».

Roland Barthes, La camera chiara

 

 

 

 

 

 

 

Il mercato degli animali, 1927-8

Ernest, 1931

 

 

Nota:
«André Kertész è stato uno dei massimi interpreti della realtà del suo tempo, reporter per le più importanti testate internazionali, ma anche maestro per molti fotografi, come Herni Cartier-Bresson, che da lui hanno imparato ad usare il mezzo fotografico in modo naturale, rigoroso, privilegiando il racconto a scapito degli effetti speciali.

Kertész in ungherese significa “giardiniere” e come un giardiniere l’artista coltivava la sua passione per la fotografia, fin dai primi scatti del 1912, con riserbo, pudore, discrezione. Con le stesse qualità si muoveva nel mondo, sempre riflettendo nel suo lavoro quel realismo ungherese che lo legava a prediligere la rappresentazione della vita, quella popolare della sua patria o delle grandi capitali, ma discreta e profonda, dando massimo risalto ai valori umani. Sapiente in lui, l’inquadratura, mediata, studiata, preferendo negli spaccati di città una visione dall’alto che gli permetteva di creare il giusto campo in cui contrapporre alle geometrie delle architetture la presenza dell’uomo, in una ricerca malinconica e intima di poesia nella vita di tutti i giorni.»

Da Kertész il giardiniere della fotografia, Rosabianca Mascetti

(as)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com