venerdì , 18 ottobre 2019
Le news di Asterischi

Articoli scritti da Agata Sapienza

Agata Sapienza
Dopo studi e peregrinazioni varie non ha ancora capito dove vive, ma legge e traduce sempre e solo dal suo divano.

La mousseline di granchio con il suo crostino farcito di Philippe Delerm

crostini-polpa-granchio-300x269

« “E lei cosa prende?” In fondo né l’uno né l’altro ti attira, ma un tale sforzo per giustificarsi insieme merita una ricompensa. “La mousseline di granchio con il suo crostino farcito”». Cuoco: Philippe Delerm Ricettario: Una passeggiata al parco, traduzione di Alessandra Emma Giagheddu, Frassinelli, 2004. Ingredienti: 1/2 kg di pane casareccio 300 gr di polpa di granchio 1/2 ... Continua a leggere »

Salani: una storia di storie

mazzitelli

Riportiamo un articolo pubblicato il 6 ottobre sul sito della Scuola del libro. Mariagrazia Mazzitelli, direttore editoriale di Salani, è intervenuta qualche giorno fa alle Giornate della Traduzione letteraria. La traduttrice Agata Sapienza (che ringraziamo) ci racconta come è andata.  Salani: una storia di storie di Agata Sapienza Le Giornate della Traduzione letteraria sono, tra le altre cose, un modo per mettere in pausa la famosa ... Continua a leggere »

4. Asterischi, o il diritto di rileggere

Matilda

Si rilegge per diversi motivi. Per rivivere un’emozione, per approfondire, per tornare indietro nel tempo. Alcuni rileggono un libro più e più volte perché si dice in giro che a ogni età trasmetta qualcosa di nuovo. Altri rileggono per noia, per insoddisfazione. Altri ancora perché la lettura è un mero esercizio ed è più facile dimostrare a se stessi di ... Continua a leggere »

Le città invisibili – La Valparaíso di Pablo Neruda

confieso_que_he_vivido

 Nome: Valparaíso Esploratore: Pablo Neruda Libro: Confesso di aver vissuto, traduzione a cura di Agata Sapienza Origini della città: «Le colline e la pienezza marina diedero forma alla città e la fecero uniforme, non come un quartiere, ma con la disparità della primavera, con la contraddizione dei suoi dipinti, con la sua sonora energia. Le case si fecero colori, in ... Continua a leggere »

shared on wplocker.com