domenica , 25 giugno 2017
Le news di Asterischi

Personaggio in cerca d’autore: Gesù

VIRGIL~2
Nome:
Gesù García. «Mi chiamo… Gesù. Gesù di Camagüey; così mi chiamano i miei amici perché sono di lì.»

Genitori: Virgilio Piñera
«PRIMO DETECTIVE. Come si chiamano i suoi genitori?

GESÙ. Giuseppe e Maria.»

Mestiere: Barbiere

Accusa: «GESÙ. Da qualche giorno la gente del quartiere va dicendo che faccio miracoli.»

«REVERENDO. Si burli pure, se le fa piacere. Ma devo dirle che se la chiesa non accetterà mai che lei si dichiari Gesù, molto meno accetterebbe che lo negasse.»

Difesa: «Non vedo perché dovrei essere necessariamente il secondo Messia per il semplice fatto che i miei genitori si chiamano Giuseppe e Maria. Molti padri e madri si chiamano così.»

«GESÙ. Andiamo, amico, si calmi. Le ho già detto che non faccio miracoli.
CLIENTE. Ma la gente dice che li fa. Deve essere vero.»

«CLIENTE. (Gli da uno schiaffo nella guancia destra.) Infame!
GESÙ. (Gli rende lo schiaffo.) Te lo torno! Non lo posso accettare.
CLIENTE. Perché?
GESÙ. Mi dispiace: non sono Gesù per offrirti la guancia sinistra.»

La svolta: «CONTESSA. C’è solo una croce: quella di Cristo. Il resto è superbia.
GESÙ. Se accettassi la croce del Salvatore non sarei nient’altro che un mistificatore. Invece, portando la mia croce personale e privata, affermo la mia autenticità.»

«GESÙ. Se esiste la rivelazione, a me hanno rivelato che non sono Gesù. Ho pensato ingenuamente che avrei provocato la fede del popolo negando la mia divinità. In questa negazione c’era la mia forza e anche la mia morte. Sono divino, lo confesso, ma dell’aldiquà. Un insegnamento? Gli uomini sapranno attraverso me che non ci sono salvatori del genere umano, in altre parole, ogni uomo è Gesù o no-Gesù di se stesso. Morirò, perché tutti i credo hanno bisogno di vittime propiziatorie. È arrivato, quindi, il momento di parodiare la frase suprema di Cristo. E la mia parodia è: “Io sono la bugia e la morte”.»

Nota:

Citazioni prese dall’opera “Jesús”, 1948, Virgilio Piñera, Teatro Completo, edizione a cura di Line Real. Traduzione a cura di Asterischi (as).

(as)

Informazioni su asterischi

asterischi

Un commento

  1. Io propongo “Processo a Gesù” di Diego Fabbri, con la donna delle pulizie che, in pratica, conclude dicendo che senza la figura di quell’uomo pieno di amore alla gente semplice non rimane più nulla. Cos’è la religione: oppio dei popoli o via di Verità?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com