lunedì , 11 dicembre 2017
Le news di Asterischi

Personaggio in cerca d’autore: Andrea Sperelli


Nome: Andrea Sperelli

Padre / Gemello: Gabriele D’Annunzio

L’amore/1: «- Parlate, Elena; parlate ancora! -

Ella rise. E domandò:

- Perché? -

Egli rispose, prendendole la mano:

- Voi lo sapete. -

Ella ritrasse la mano; e guardò il giovine fin dentro gli occhi.»

Le origini: «Egli era, in verità, l’ideal tipo del giovine signore italiano nel XIX secolo, il legittimo campione di una stirpe di gentiluomini e di artisti eleganti, l’ultimo discendente d’una razza intellettuale (…) Sotto il grigio diluvio democratico odierno, che molte belle cose e rare sommerge miseramente, va anche a poco a poco scomparendo quella special classe di antica nobiltà italica (…) d’eletta cultura, d’eleganza e di arte.

A questa classe (…) appartenevano gli Sperelli. L’amore delle delicatezze, la predilezione per gli studi insoliti, la curiosità estetica, la mania archeologica, la galanteria raffinata erano nella casa degli Sperelli qualità ereditarie.»

L’amore/2: «Egli aveva bisogno di lei per vivere, degli occhi, della voce, del pensiero di lei… Aveva tutto il sangue alterato come da un veleno, senza rimedio.»

Qualità/1: «Nel tumulto delle inclinazioni contraddittorie egli aveva smarrito ogni volontà e ogni moralità. La volontà, abdicando, aveva ceduto lo scettro agli istinti.»

Qualità/2: «La sua vanità di giovine viziato non trascurava mai nell’amore alcun effetto di grazia o di forma. Egli aveva in sé qualche cosa di Don Giovanni e di Cherubino: sapeva essere l’uomo di una notte erculea e l’amante timido, candido.»

Qualità/3: «Le parlava a voce bassa, in ginocchio, così da vicino che pareva volesse beverne l’alito. L’ardore era sincero, mentre le parole talvolta mentivano.»

Motto: «Bisogna fare la propria vita, come si fa un’opera d’arte.»

Passione / Hobby: «Il verso è tutto. (…) Il verso è tutto e può tutto. Può rendere i minimi moti del sentimento. (…) Un verso perfetto è assoluto, immutabile, immortale; tiene in sé le parole con la coerenza d’un diamante.”

Foto ricordo: «Ruppe in un di que’ suoi franchi scoppi di risa, ch’eran la più seducente effusione della sua giovinezza.»

L’amore/3: «Scendevano le scale in silenzio. (…)

- Nel salire, vi seguiva la mia ammirazione sconosciuta.

Nel discendere vi accompagna il mio amore – le disse Andrea, sommessamente, quasi umilmente, ponendo tra le ultime parole una pausa esitante. (…)

Ed egli non dimenticò mai né quelle note, né quell’improvvisa angoscia, né l’attitudine della donna, né lo splendor della stoffa trascinata, né una minima piega, né una minima ombra, né alcuna particolarità di quel momento supremo.»

(cd)


Informazioni su asterischi

asterischi

4 commenti

  1. Gut gemacht – soweit ich in der Lage bin, das zu beurteilen. :-)

  2. asterischi

    Grazie mille. Per quel poco che poco che possiamo capire sembra un complimento. :)

  3. semplicemente incantata..grazie cds, mi è venuta voglia di rivalutare sinceramente questo autore e se questo è il risultato, sinceri complimenti per la scelta degli spezzoni da insierire!

  4. Obiettivo raggiunto quindi :-) mi rende felice, grazie

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com