mercoledì , 28 giugno 2017
Le news di Asterischi

Personaggio in cerca d’autore: Lo straniero

 

 

Nome:  signor Meursault

Padre: Albert Camus

Nazionalità: Algerina

Residenza: Algeri

Professione:  «Oggi ho avuto molto da fare in ufficio. C’era una quantità di pratiche che si erano accumulate sulla mia scrivania e ho dovute farle passare a una a una.»

Stato Civile: Fidanzato con Maria

«La sera Maria è venuta a prendermi e mi ha domandato se volevo sposarla. Le ho detto che la cosa mi era indifferente, e che avremmo potuto farlo se lei voleva. Allora ha voluto sapere se l’amavo. Le ho risposto, come già avevo fatto un’altra volta, che ciò non voleva dir nulla, ma che ero certo di non amarla. “Perché sposarmi, allora?” mi ha detto. Le ho spiegato che questo non aveva alcuna importanza e che se lei ci teneva, potevamo sposarci. Del resto era lei che me lo aveva chiesto e io non avevo fatto che dirle di si.»

Abitudini: Lavora dal lunedi al venerdi e nell’ora di pausa concessa, pranza sempre da Celeste. Il sabato e la domenica d’estate, va spesso a mare a fare un bagno.

Amici: Raimondo (vicino di casa), Salamano (vicino di casa), Masson (amico di Raimondo)

Accusa: Uccide un arabo sparandolo con quattro colpi di pistola

Motivo: « “Perché, perché ha tirato su un corpo steso a terra?” Ancora una volta, non ho potuto rispondere. Il giudice si è passato le mani sulla fronte e ha ripetuto la domanda con voce un po’ alterata. “Perché? Bisogna che lei me lo dica. Perché?” Io continuavo a tacere.»

Sentenza: «il presidente mi ha detto in una forma strana che mi sarebbe stata tagliata la testa in una pubblica piazza in nome del popolo francese»

Botta e risposta:

-          Le interessa un cambiamento di vita?

«ho risposto che non si cambia mai di vita, che tutte le vite si equivalgono e che la mia, così com’era, non mi dispiaceva affatto.»

-          Si sente infelice?

«A pensarci bene, non ero infelice. Da studente, avevo molte ambizioni di quel genere. Ma dopo che ho dovuto abbandonare gli studi ho capito molto presto che tutte queste cose non avevano una reale importanza»

-          Il matrimonio è una cosa seria?

«No»

-          Vuole bene alla mamma?

«Si, come tutti»

-          La si descrive spesso come una persona taciturna e chiusa. Cosa ne pensa?

«è che non ho mai molto da dire. Allora sto zitto.»

Cosa pensano di lui:

-          La fidanzata:

«Dopo un altro istante di silenzio, ha mormorato che ero molto strambo, che certo lei mi amava a causa di questo, ma che forse un giorno le avrei fatto schifo per la stessa ragione»

-          Il suo principale:

«Mi ha detto che rispondevo sempre a metà, che non avevo ambizione e che questo era disastroso, negli affari»

-          I vicini

«Nel rione mi avevano giudicato male perché avevo messo la mamma all’ospizio»

-          Il giudice

«Io non ho mai visto un’anima altrettanto incallita come la sua. I criminali che sono venuti dinanzi a me hanno sempre pianto di fronte a questo simbolo del dolore»

(mc)

Informazioni su asterischi

asterischi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.Campi obbligatori *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

shared on wplocker.com